Armenia - Armenia & Georgia - Caucaso Affascinante

Partenze garantite viaggio di gruppo Armenia e Georgia

Volo incluso | Pensione completa | Alberghi 3/4 stelle

Contattaci per maggiori dettagli

Programma

Giorno 1 - Roma / Yerevan

Ritrovo dei partecipanti in aeroporto, disbrigo delle formalità doganali e partenza alle 13:10 con volo di linea via Kiev per YEREVAN. Arrivo alle 23:50, disbrigo delle formalità doganali, incontro con la guida e trasferimento in pullman in albergo. Sistemazione e pernottamento.

Giorno 2 - Yerevan (Garni - Geghard)

Prima colazione, cena e pernottamento in albergo. Mattino dedicato alla visita panoramica della città: il monumento Mair Hayastan, la Madre dell’Armenia, da dove si gode di una bellissima vista sulla città, l’Istituto dei Manoscritti antichi Matenadaran, dove sono conservat importanti manoscrittà di illustri studiosi e scienziati ed i primi libri stampati in Armenia risalenti al XVI sec. Partenza per la regione Kotayk. Visita al Tempio pagano di Garni, dalle classiche linee ellenistiche, l’unico del genere esistente in Armenia. Pranzo in villaggio Garni, dove si avrà occasione di vedere come si fa il pane tipico armeno – lavash, nel forno sotterraneo. Proseguimento per il Monastero di Gheghard, noto nell’antichità come quello della Lancia, nome derivato dalla reliquia che si narra ferì il costato di Gesù.

Giorno 3 - Yerevan (Etchmiadzin)

Prima colazione, cena e pernottamento in albergo. Mattinata dedicata alla visita del Complesso di Etchmiadzin, vero e proprio centro spirituale del Cristianesimo in Armenia: la Cattedrale, il più antico tempio cristiano del Paese e residenza ufficiale dei Cattolici armeni, la chiesa di S. Hripsime, le rovine di Zvartnots con il Tempio del Paradiso degli Angeli. Rientro a Yerevan. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita a Tsitsernakaberd - Memoriale e Museo dedicato alle vittime del genocidio degli armeni del 1915 e del Mercato all’aperto di Yerevan, molto particolare per colori e profumi.

Giorno 4 - Yerevan (Khor Virap - Noravank)

Prima colazione e pernottamento in albergo. Partenza per Khor Virap e visita del famoso Monastero che sorge nel luogo di prigionia di San Gregorio Illuminatore, a cui si deve la conversione dell’Armenia. Dal Monastero si gode una splendida vista del biblico Monte Ararat. Terminata la visita, proseguimento per il Monastero di Noravank (XII-XIV), in spettacolare posizione sulla cima di un precipizio. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, rientro a Yerevan. Cena in ristorante.

Giorno 5 - Yerevan Lago Sevan / Goshavank / Dilijan

Prima colazione e partenza in pullman per il lago Sevan che si trova 2.000 metri al di sopra del livello del mare. Visita di Noraduz dove si trovano monumenti di varie epoche e una vasta quantità di khachkars (pietre croci), una delle manifestazioni più originali della cultura e del costume religioso armeno. Proseguimento e visita delle Chiese di Penisola. Pranzo. Durante il tragitto sosta breve per vedere la statua di Akhtamar. Nel pomeriggio visita del complesso religioso di Goshavank (XIII-XIV sec). Arrivo a Dilijan. Sistemazione, cena e pernottamento in albergo.

Giorno 6 - Dilijan / Alaverdi / Tbilisi

Prima colazione e partenza in pullman per Alaverdi, città ricca di miniere di rame situata nella valle del fiume Debed, nell’Armenia nord-orientale. Si visiteranno: il Monastero di Akhtala ricco du affreschi medievali e il Monastero di Haghpat costruito tra il X e il XIII secolo che si trova 11 km a est di Alaverdi sul bel crinale di una montagna. Pranzo. Proseguimento verso la frontiera Armeno/Georgiana e disbrigo delle formalità doganali. Incontro con la guida georgiana e proseguimento per Tbilisi. Arrivo, cena in ristorante e pernottamento in albergo.

Giorno 7 - Tbilisi (Gori - Uplistsikhe)

Prima colazione e pernottamento in albergo. Partenza per Gori la città natale di Joseph Stalin. Visita dell’interessante Museo di Stalin: un imponente edificio costruito nei pressi della casa natale di Stalin e il lussuoso vagone ferroviario. Si prosegue per la città scavata nella roccia Uplistsikhe - letteralmente Fortezza del Signore - fondata alla fine dell’età di Bronzo, intorno al 1.000 A.C.. Grazie alla sua posizione strategica tra l’Asia e l’Europa, la città diventò un importante centro dei commerci che, nel momento di massimo suppo contava 20.000 abitanti. Pranzo in ristorante. Rientro a Tbilisi e visita del Tesoro del Museo Nazionale, dove sono esposti straordinari esempi di filigrana d’oro e altri artefatti scoperti neglii importanti siti archeologici. Cena in ristorante.

Giorno 8 - Tbilisi (Kazbegi - Ananuri - Mtskheta)

Prima colazione e pernottamento in albergo. Si prosegue lungo la Strada Militare Georgiana con i suoi paesaggi mozzafiato delle montagne, attraversando il Passo di Jvari (2397m) si arriva nella città principale del Khevi - Stepantsminda (ex Kazbegi) situata a 15 km dalla frontiera Russo-Georgiana. Visita della chiesa di Trinità di Gergeti che si trova ad un’altitudine di 2.170m ai piedi del Monte Mkinvartsveri (5.047 m). Si raggiunge con una salita di circa un’ora e trenta minuti (Dislivello di circa 500m) offrendo viste magnifiche del ghiacciaio. Pranzo in ristorante. Durante il percorso visita al complesso architettonico di Ananuri (XV-XVII sec.) – uno dei più bei monumenti dell’architettura georgiana del periodo tardo feudale. Nel tardo medioevo Ananuri era la residenza dei duchi di Aragvi. Prima di ritornare a Tbilisi si visita l’antica capitale Mtskheta, dove si trovano alcune delle chiese piu’ antiche ed importanti del paese; la Chiesa di Jvari (VI-VII sec.), un classico dello stile tetraconco georgiano antico, e la Cattedrale di Svetitskhoveli. Cena in ristorante.

Giorno 9 - Tbilisi / Roma

Prima colazione e visita della città, fondata nel V secolo dal re Vakhtang Gorgasali: la chiesa di Metekhi, (XIII sec.) la chiesa a pianta croce, parte del complesso della residenza Reale, la Cattedrale di Sioni (VI-XIX) che viene considerato il simbolo di Tbilisi. Passeggiata nella Città Vecchia che continua fino alla rive del fiume Mtkvari. Lungo il percorso visita della Basilica di Anchiskhati (VI sec.) e visita della fortezza di Narikala (IV sec.) – cittadella principale della città che domina la parte vecchia. Nel corso dei secoli Narikala è stato considerato il miglior punto strategico della città. L’accesso alla fortezza tramite la seggiovia, la discesa è a piedi. Dopo la vista panoramica arriviamo alle terme sulfuree. Pranzo in ristorante. Trasferimento in aeroporto e partenza alle 16:35 con volo di linea via Kiev per ROMA. Arrivo alle 22:30 e fine dei servizi.

Partenze garantite viaggio di gruppo Armenia e Georgia

Informazioni

L’Armenia è un paese antichissimo, ricco di storia e cultura, ma oggi ancora da scoprire sebbene sia spesso definito un museo all’aria aperta. Innumerevoli le chiese, i monasteri, gli “khachkar”, croci di pietra intagliate. Yerevan, capitale dell’Armenia, è un centro vivace, in continuo fermento e trasformazione, ubicato nel mezzo di una valle circondata da colline e lambita a ovest dal fiume Hrazdan.

Capitale: Yerevan

Documenti necessari: Passaporto con validità residua di almeno 2 mesi dalla data di rientro. Dal 10 gennaio 2013 non è più necessario il visto per i cittadini dell’Unione Europea e dei Paesi non UE aderenti all’area Schengen (Islanda, Lichtenstein, Norvegia e Svizzera) che intendono entrare nel territorio armeno per un periodo.

Valuta: il Dram, 1€ equivale a circa 568 Dram (AMD).

Fuso orario: 2 ore avanti rispetto all’Italia (UTC +4)

Lingua: L’armeno è la lingua ufficiale.

Clima: Clima continentale, con inverni gelidi ed estati calde. In genere è poco piovoso.

Prefisso telefonico internazionale: Il prefisso internazionale è +374

Offerte speciali

Una selezione dei nostri viaggi, tutti da scoprire!

Scandinavia - Tromsø - Inseguendo l’aurora