7 giorni

Azerbaijan - Azerbaijan - La culla della cultura azera

Partenze garantite Azerbaijan

Minimo partecipanti: 2
Partenze 2 aprile | 7 maggio | 11 giugno | 9 luglio | 20 agosto | 10 settembre | 8 ottobre

Alberghi 4 stelle | Pasti come da programma

Prezzo per persona: € 1.450

Programma

Giorno 1 - Baku

Arrivo a BAKU. Trasferimento in albergo, sistemazione e pernottamento.

Giorno 2 - Baku (Gobustan) 130km

Prima colazione e pernottamento in albergo. Partenza per Gobustan. Arrivo e visita del Museo all’Aperto di pitture rupestri (sito Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO). Proseguimento alla volta dei sorprendenti “vulcani di fango” (condizioni metereologiche e praticabilità delle strade permettendo). Dopo il pranzo, visita a piedi della città: la Via dei Martiri (Shaidler Xiyabani), con il monumento commemorativo dedicato a coloro che furono uccisi dall’armata Rossa nel 1990; il Belvedere di Highland Park, con la meravigliosa vista panoramica della città; la Torre della Vergine, una torre in pietra dalla forma affusolata alta 29 m, la cui forma attuale risale al XII secolo; il Palazzo degli Shirvanshah, un affascinante complesso di edifici in pietra arenaria, risalenti in gran parte al XV sec, che fu la sede della dinastia che regnò nel nord-est dell’Azerbaigian durante il Medioevo; passeggiata tra le vie pedonali dell’elegante centro cittadino.

Giorno 3 - Baku (Absheron) 60km

Prima colazione e pernottamento in albergo. Partenza per la Penisola di Absheron, conosciuta come la “terra del sacro fuoco” per il gas naturale e giacimenti petroliferi. Visita del Tempio degli adoratori del Fuoco a Surakyhany e della Yanar Dag (Montagna di Fuoco), una delle attrattive più singolari della penisola, dove esiste ancora una fiamma che brucia ininterrottamente e che crea un muro di fuoco lungo 10 metri. Pranzo durante le visite. Visita facoltativa al Centro Heydar Aliyev (edificio simbolo della città di Baku).

Giorno 4 - Baku / Shemakha / Sheki 350km

Prima colazione. Partenza per Shemakha, per secoli centro di cultura e di scambi mercantili, nonché l’antica capitale degli Shirvanshah. Arrivo e visita della Moschea di Djuma. Proseguimento per il Villaggio di Lahij (condizioni metereologiche e praticabilità delle strade permettendo), villaggio in pietra dalle stradine di ciottoli e dalle case in legno. Visita del pittoresco villaggio, con le numerose botteghe artigiane che affollano l’acciottolata via del centro. Pranzo durante le visite. Si prosegue per Sheki, incantevole cittadina circondata da montagne e foreste. Arrivo, sistemazione e pernottamento in albergo.

Giorno 5 - Sheki / Kish / Ganja 160km

Prima colazione. Visita della città: il Palazzo del Khan, un edificio a due piani ultimato nel 1762, la cui splendida facciata è impreziosita da una costruzione con stalattiti d’argento e motivi geometrici di colore blu; il Museo di Storia e Cultura Locale, che contiene reperti archeologici, artefatti etnici e delle commoventi sezioni sulla seconda guerra mondiale e il Karabakh; lo storico Karavansaray, un magnifico caravanserraglio con un porticato a due piani, dagli imponenti archi, che racchiude un grazioso cortile centrale. Pranzo durante le visite. Nel pomeriggio proseguimento per il vicino Villaggio di Kish per la visita della Chiesa del periodo dell’Albania Caucasica, con il caratteristico campanile di forma tondeggiante, restaurata e trasformata in un museo molto interessante. Partenza per Ganja, la seconda città dell’Azerbaijan, famosa per aver dato i natali al poeta nazionale Nizami (1141-1209).Arrivo e visita della città di importanza storica ed architettonica: il Museo di Nizami Ganjevi, il Mausoleo di Javad Khan, la Moschea di Juma, la chiesa ortodossa, la Casa delle Bottiglie (uno stranissimo edificio coperto d’edera creato da Ibrahim Dzhafarov utilizzando 50.000 bottiglie di birra, spumante e acqua minerale), la Moschea Imamzade. Sistemazione e pernottamento in albergo.

Giorno 6 - Ganja / Baku 350km

Prima colazione. Partenza per BAKU. Pomeriggio libero. Sistemazione e pernottamento in albergo.

Giorno 7 - Baku

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e fine dei servizi.

Partenze garantite Azerbaijan

la quota comprende

  • Trasferimenti aeroporto/albergo/aeroporto
  • Sistemazione in camera a due letti con servizi privati in alberghi di 4 stelle
  • Pasti come da programma
  • Visite ed escursioni in auto, minibus o pullman come da programma con guida parlante italiano
  • Assicurazione medico e bagaglio

la quota non comprende

  • Viaggio aereo
  • Visto consolare - $23 con procedura online https://evisa.gov.az/en/
  • Ingressi, bevande, extra in genere e comunque tutto quanto non espressamente indicato

supplementi

  • Camera singola: 215€
  • Ingresso al Centro Heydar Aliyev: 30€
  • Partenza da altre città su richiesta

Informazioni

Situato a cavallo tra l’Europa e l’Asia, l’Azerbaijan è una terra affascinante e ricco di contraddizioni. La capitale Baku è la città più grande e multietnica del Caucaso.

Capitale: Yerevan

Documenti necessari: Passaporto con validità residua di almeno 2 mesi dalla data di rientro. Dal 10 gennaio 2013 non è più necessario il visto per i cittadini dell’Unione Europea e dei Paesi non UE aderenti all’area Schengen (Islanda, Lichtenstein, Norvegia e Svizzera) che intendono entrare nel territorio armeno per un periodo.

Valuta: il Dram, 1€ equivale a circa 568 Dram (AMD).

Fuso orario: 2 ore avanti rispetto all’Italia (UTC +4)

Lingua: L’armeno è la lingua ufficiale.

Clima: Clima continentale, con inverni gelidi ed estati calde. In genere è poco piovoso.

Prefisso telefonico internazionale: Il prefisso internazionale è +374

Offerte speciali

Una selezione dei nostri viaggi, tutti da scoprire!

Ucraina - L'Ucraina in fiore nella Valle dei Narcisi