11 giorni

Irlanda - Gran tour dell'Irlanda

Partenze garantite Irlanda - Gran Tour dell'Irlanda

Minimo partecipanti: 2
Partenze 14 luglio | 21 luglio | 28 luglio | 4 agosto | 11 agosto | 18 agosto

Alberghi 3/4 stelle | Pasti come da programma

€ 1.500 (14 luglio, 21 luglio, 28 luglio)
€ 1.525 (4 agosto, 11 agosto, 18 agosto)
prezzi per persona

Programma

Giorno 1 - Dublino

Arrivo a DUBLINO. Incontro con la guida e trasferimento in albergo. Sistemazione e pernottamento.

Giorno 2 - Dublino / Cahir / Kerry

Prima colazione. Al mattino visita panoramica di Dublino. Partenza per la contea di Kerry con sosta a Cahir per la visita del Castello, tra i più suggestivi d’Irlanda, ha fatto da sfondo a diversi film. L’edificio risale al XIII secolo, ma la sua storia è profondamente legata alle vicende dei suoi ultimi proprietari, i Butler. Potente famiglia irlandese sin dall’invasione anglonormanna furono fedeli sostenitori della Corona Inglese che concesse loro la baronia di Cahir nel 1375. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento nella contea del Kerry o di Cork.

Giorno 3 - Anello di Kerry

Prima colazione, cena e pernottamento in albergo. In mattinata escursione al Ring of Kerry, un circuito meraviglioso tra splendidi ed incontaminati paesaggi situato nell’Irlanda sud-occidentale nella Penisola di Iveragh, nella contea del Kerry. Il termine ring (anello) è dovuto al fatto che il percorso è circolare e torna al punto di partenza. Si ammirano paesaggi spettacolari, montagne, laghi e viste mozzafiato sull’Oceano Atlantico. Si attraversano i pittoreschi villaggi di Killorglin, Waterville e Sneem. Proseguimento per i giardini della Muckross House, all’interno del Parco Nazionale di Killarney.

Giorno 4 - Kerry / Bunratty Castle / Scogliere di Moher / Galway

Prima colazione. Partenza per Galway passando per il villaggio di Adare con i suoi graziosi cottages dai tetti di paglia e i negozietti di antiquariato. Lungo il tragitto, visita al castello di Bunratty, comprendente il complesso medievale più completo ed autentico in tutta Irlanda. Fu costruito nel 1425 e restaurato definitivamente nel 1954. Il castello infatti aveva subito in molte occasioni saccheggi e distruzioni ma oggi lo possiamo ammirare nuovamente nel suo splendore medievale grazie all’arredamento e alla tappezzeria che richiama lo stile di quel periodo. Il Folk Park intorno al castello ricostruisce la vita rurale nell’Irlanda di 100 anni fa, con le sue fattorie, cottage e negozi, ricreati con la massima cura e con particolare attenzione soprattutto all’arredamento. Continuazione attraverso la contea di Clare e sosta alle maestose ed imponenti Scogliere di Moher, alte 200 m e lunghe 8 km. Sono uno spettacolo che lascia senza fiato. Si attraverserà il Burren (dall’Irlandese Boireann “luogo roccioso”) affascinante regione carsica dove l’acqua, scorrendo in profondità, ha creato grotte e cavità sotterranee. Il Burren è la più estesa regione di pietra calcarea d’Irlanda spoglia di vegetazione, in cui la roccia si fissò quando la zona era sotto il livello del mare, 350 milioni di anni fa. Poi, 250 milioni di anni fa, il movimento delle zolle sulla crosta terrestre, ha causato la frattura del pavimento roccioso, deformandolo nel puzzle che tuttora è visibile. Arrivo a Galway. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento a Galway o contea di Limerick.

Giorno 5 - Galway o Aran Islands

Mezza pensione in albergo. Giornata libera nella cittadina deliziosa, con le sue stradine strette, le facciate dei vecchi negozi in pietra e in legno, i buoni ristoranti e pub. Da sempre attrae musicisti, artisti, intellettuali e giovani anticonformisti. Ciò si deve in parte alla presenza dell’Università, ma soprattutto alla vita notturna nei pub. Possibilità di effettuare un’escursione facoltativa alle Isole Aran: Inishmore, Inishmaan e Inisheer che si sono formate da una piattaforma calcarea staccatasi sott’acqua dal Burren ed emersa dall’Atlantico all’entrata della Baia di Galway. Le isole furono roccaforti delle famiglie gaeliche O’Flaherty e O’Brien. Usi e costumi sono rimasti quelli di un tempo, sono state mantenute vive e attuali le antiche tradizioni e la lingua gaelica; fino a pochi anni fa gli abiti venivano ancora tessuti in casa e le scarpe fatte a mano. Le isole sono famose anche per i loro maglioni di lana di pecora bianca, con trame e disegni differenti che indicano il mestiere di chi li porta (oggi acquistabili in tutta Irlanda), e per il tipico costume locale: le donne indossano una camicia di flanella rossa e uno scialle incrociato, mentre gli uomini portano gilet di tweed con una cintura variopinta.

Giorno 6 - Galway / Connemara / Mayo

Prima colazione. Intera giornata escursione al Connemara: regione che Oscar Wilde definì “una bellezza selvaggia” con i suoi muretti di pietra, piccole fattorie, cottages con i tetti in paglia, coste rocciose e frastagliate, insenature, montagne dalle splendide vedute sui laghi che creano uno scenario indimenticabile. Ma il Connemara è anche la regione in cui si trovano alcune tra le spiagge più belle d’Irlanda, con litorali di sabbia bianca e finissima lambiti da un mare turchese, impreziositi da minuscoli villaggi di pescatori, grotte marine seminascoste, isole stupende e tradizionali. Visita della Kylemore Abbey, dimora dell’Ottocento, situata in uno dei più pittoreschi paesaggi del Connemara, tra le Montagne di Twelve Bens e un laghetto su cui riflette nella sua bellezza, sembra uscire da una fiaba. Residenza in stile neogotico del XIX secolo eretta per volere del parlamentare e finanziere Mitchell Henry e poi trasformata in abbazia dalle suore benedettine di Ypres che la ricevettero in dono. Proseguimento verso Mayo. Arrivo, sistemazione in albergo, cena e pernottamento a Knock o Westport o Castlebar.

Giorno 7 - Mayo / Donegal

Prima colazione. Partenza verso la contea del Donegal con sosta a Sligo, città natale del poeta William Butler Yeats e per la visita ai monumenti sepolcrali di Carrowmore che comprendono più di 60 pietre funerarie e circoli in pietra e ne fanno uno dei più grandi cimiteri dell’età della pietra esistenti in Europa e il più antico d’Irlanda. Proseguimento verso nord, passando per Bundoran e Bellek. Escursione nel Glenveagh National Park, bellissimo parco, situato nel cuore delle montagne e delle valli del Donegal, si estende per oltre 10.000 ettari. Si possono ammirare cervi rossi e visitare i bellissimi giardini dove crescono molte specie rare di piante. Si visiteranno anche il castello e i magnifici giardini che lo circondano. Arrivo e sistemazione in albergo nella contea di Donegal o vicinanze.

Giorno 8 - Donegal / Giants Causeway / Belfast

Prima colazione. Partenza per le spettacolari Giants Causeway e lungo il tragitto, giusto dopo aver passato Portrush, la strada ci regala preziosi scorci di piccole spiagge sabbiose e le rovine del Dunluce Castle (foto stop) appollaiato sulla cima di un suggestivo dirupo in basalto. Visita alle Giants Causeway, patrimonio mondiale dell’UNESCO e considerato come una delle piú affascinanti bellezze naturali al mondo. Vi si trovano piú di 40.000 colonne di basalto, a forma esagonale, che si affacciano direttamente sul mare. Al termine della visita partenza per Belfast passando per la magnifica strada che si snoda lungo la costa di Antrim. Sistemazione, cena e pernottamento in albergo nella contea di Antrim, cena e pernottamento.

Giorno 9 - Belfast / Dublino

Prima colazione. Giornata dedicata alla visita di Belfast: la torre leggermente pendente dell’Albert Memorial Clock Tower e la Grand Opera House, uno dei segni distintivi più conosciuti di Belfast, il municipio, la Queen’s University, l’università più prestigiosa dell’Irlanda del Nord, intorno al quale si è sviluppato un vivace centro studentesco. Ingresso al nuovissimo centro interattivo Titanic Belfast, formato da nove gallerie che aggiungono una dimensione originale e innovativa all’esposizione. Le ricostruzioni ed gli effetti speciali accompagnano i visitatori attraverso la storia del Titanic. Dopo la visita partenza per DUBLINO. Arrivo, sistemazione e pernottamento in albergo.

Giorno 10 - Dublino

Prima colazione e pernottamento in albergo. Al mattino visita di Dublino con l’ ingresso al Trinity College, la più antica università dell’Irlanda dove sarà possibile ammirare nella Old Library (Vecchia Biblioteca) oltre ai numerosi testi antichi, unici al mondo, il “Libro di Kells” che rappresenta uno dei libri più antichi del mondo. Visita della Guiness Storehouse, il birrificio della Guiness a Dublino, è il più grande produttore europeo di birra scura ed è la sede stoccaggio della Guiness, e degustazione di birra al Gravity Bar. Tempo libero. Serata facoltativa presso un pub.

Giorno 11 - Dublino

Prima colazione. Trasferimento senza assistenza in aeroporto e fine dei servizi.

Partenze garantite Irlanda - Gran Tour dell'Irlanda

la quota comprende

  • Trasferimenti aeroporto/albergo/aeroporto (se arrivo e partenza previsti tra ore 09:00 e ore 21:00)
  • Sistemazione in camera a due letti con servizi privati in alberghi di 3/4 stelle
  • Pasti come da programma
  • Visite ed escursioni in auto o minibus o pullman come da programma con guida parlante italiano
  • Assicurazione medico e bagaglio

la quota non comprende

  • Viaggio aereo
  • Ingressi, bevande, extra in genere e comunque tutto quanto non espressamente indicato

supplementi

  • Camera singola intero periodo: 500€
  • Ingressi obbligatori: 115€
  • Escursione a Inishmore: 45€
  • Serata tradizionale irlandese presso un pub a Dublino: 55€
  • Partenza da altre città su richiesta

Informazioni

Capitale: Dublino

Documenti necessari: Carta d’identità valida per l’espatrio.

Valuta: Euro (EUR).

Fuso orario: 1 ora avanti rispetto all’Italia (UTC +3).

Lingua: La lingua ufficiale è l’inglese.

Clima: Mite tutto l’anno.

Prefisso telefonico internazionale: Il prefisso internazionale è +353

Offerte speciali

Una selezione dei nostri viaggi, tutti da scoprire!

Bulgaria - Plovdiv Capitale della Cultura 2019 & Sofia