8 giorni

Turchia - Culto e cultura: Turchia - Sulle orme di San Paolo

Viaggio di gruppo Turchia Culto e Cultura: Sulle orme di San Paolo

Minimo partecipanti: 20

Alberghi 4 stelle | Pensione completa | Voli di linea

Prezzo per persona: € 1.145

Programma

Giorno 1 - Italia / Istanbul / Izmir

Partenza con volo di linea per ISTANBUL. Arrivo, cambio di aeromobile e proseguimento per IZMIR. Arrivo e trasferimento in albergo. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

Giorno 2 - Izmir / Efeso / Pamukkale (300 km)

Prima colazione in albergo. In primissima mattinata, giro orientativo della citta’ di Smirne (Izmir), antica e e gloriosa, anche per la storia Cristiana: nel 27 a.C. era tra le piu’ splendide citta’ dell’Asia Minore. In mattinata visita al Santuario della “Casa di Maria”. Successiva visita delle rovine di Efeso, splendida città che conserva insigni monumenti e ove Paolo sostò a lungo. Paolo giunse a Efeso la prima vola in compagnia di Priscilla e Aquila alla fine del suo secondo viaggio apostolico, mentre era diretto in Siria e si ferma pochissimo. La predicazione del vangelo a Efeso si può dire che prende avvio in modo consistente con il soggiorno dell’Apostolo, che si protrae per circa 3 anni (ca 54-57 d. C.). Secondo la sua prassi Paolo inizia con l’annuncio ai Giudei che si prolunga 3 mesi. Quando questi cominciano a osteggiarlo “si staccò da loro separando i discepoli e continuò a discutere ogni giorno nella scuola di un certo Tiranno. La fatica apostolica compiuta in queste condizioni fu dura, ma non vinse la sua tenacia che gli permise di svolgere un ampia opera di evangelizzazione. Proseguimento per Selcuk per la visita della Basilica di San Giovanni, costruita dall’Imperatore Giustiniano del VI sec. sulla tomba dell’apostolo Giovanni. L’imponenza dei resti danno l’idea della grandiosità di questa opera. Dopo il pranzo in ristorante partenza per Pamukkale per ammirare lo spettacolo delle cascate pietrificate, fatto di vasche calcaree bianche, ripiene di una tiepida acqua termale e che in piani sovrapposti creano una visione indimenticabile. Sosta per la visita anche alla Necropli di Hierapolis. La nascita della locale comunità cristiana sorse grazie allo zelo missionario del colossese Epafra, discepolo devoto e generoso di Paolo; apprendiamo anche che qualche anno più tardi questa cittadina ospitò l’evangelista Filippo e le sue quattro figlie dotate di carisma profetico. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in albergo.

Giorno 3 - Pamukkale / Konya / Cappadocia (650 km)

Dopo la prima colazione partenza per Konya. Pranzo in ristorante. Dopo pranzo visita di questa antica capitale selgiudica ubicata in pieno altopiano anatolico; visita al mausoleo di Mevlana, fondatore del movimento mistico dei Dervisci. Sosta per la visita della chiesa di S.Paolo. Qui Paolo e Barnaba giunsero intorno il 47 d. C. e furono a rischio di lapidazione, inseguiti sino a Listra dove continuarono la loro predicazione. Partenza per la Cappadocia facendo la sosta al caravanserraglio di Sultanhani. Cena e pernottamento in albergo in Cappadocia.

Giorno 4 - Cappadocia

Prima colazione, cena e pernottamento in albergo. Giornata dedicata interamente alla visita della Cappadocia: questo museo all’aperto costituisce sicuramente uno degli spettacoli più suggestivi e interessanti che la Turchia può offrire. Il paesaggio lunare è frutto di diversi elementi naturali, tra i quali l’attività eruttiva dell’antico monte-vulcano Argeo e una della citta’ sotterranea. In questo ambiente, come del resto in tutta la Cappadocia, il cristianesimo già presente in età apostolica, dovette espandersi rapidamente non soltanto nelle città ma anche nelle campagne. Gerone figura come patrono di questa regione, ma l’importanza di questi luoghi per il cristianesimo è piuttosto legata alla vita eremitica e monastica che qui si insediò. Chi fossero gli Anacoreti lo specifica lo stesso Gregorio in un suo scritto: “Parecchi di essi”, scrive, “si ritirano in antri e caverne deserte, evitano la vista e la compagnia degli uomini e non ricercano che la tranquillità amica della saggezza… Altri si chiudono in piccole celle nelle quali non vedono nessuno. Ve ne sono alcuni che passano 20 giorni senza mangiare e che per il resto del tempo neppure bevono” Pranzo in ristorante durante le visite.

Giorno 5 - Cappadocia / Tarso / Antiochia (500 km)

Dopo la prima colazione in primissima mattinata si completerà la visita della Cappadocia e quindi si partirà per i monti Tauri per raggiungere Tarso, la città di San Paolo della cui epoca non rimane quasi più nulla. Recentemente è venuta alla luce un tratto splendido di strada romana con colonne e negozi e si conserva la tradizione di un pozzo di san Paolo nell’antico quartiere giudaico. Sosta per la visita della chiesa di S.Paolo. La città ebbe l’onore di dare i natali al suo figlio più illustre: Paolo di Tarso detto anche Saulo che nacque qui tra il 5 e il 10 d.C. Egli stesso andrà fiero di essere tarsense e lo dichiarerà pubblicamente all’autorità militare romana: “io sono un Giudeo di Tarso di Cilicia, cittadino di una città non certo sena importanza”. Pranzo in ristorante. Dopo pranzo sosta all’arco detto di Cleopatra ed al fiume Cidno dove morì annegato Federico Barbarossa. Proseguimento per Antiochia sull’ Oronte. Arrivo, sistemazione, cena e pernottamento in albergo.

Giorno 6 - Antiochia / Istanbul

Dopo la prima colazione visita al Museo di Antakya che conserva collezioni di mosaici e reperti provenienti dall’antica Dafne e da Antiochia. Si raggiunge l’antica chiesa crociata, detta di S. Pietro, nella cui grotta si riunivano i primi cristiani. Barnaba insieme a Paolo di Tarso per un anno intero “istruirono molta gente”. Gli Atti aggiungono che “ad Antiochia per la prima volta i cristiani furono chiamati Cristiani”. La comunità antiochena rimarrà per Paolo la Chiesa di appartenenza. Infatti è da qui che egli parte la prima volta in missione e vi fa ritorno. Qui scoppiò il problema sulla vera identità del cristianesimo: ci si chiedeva se per essere tali si dovesse o meno continuare ad assumere la circoncisione. Pranzo in ristorante e trasferimento in aeroporto. Partenza con volo di linea per Istanbul. Arrivo e trasferimento in albergo. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

Giorno 7 - Istanbul

Prima colazione, cena e pernottamento in albergo. Giornata dedicata alla visita di questa meravigliosa città, ponte tra oriente e occidente, antica Bisanzio che conta ben 15 milioni di abitanti. La visita riempie di stupore e ammirazione non solo per gli insegni monumenti ma anche per il clima orientale: i suoi bazar, le magnifiche Moschee, le vie piene di gente e di vita. Visita di Santa Sofia, dell’antico Ippodromo, della Moschea Blu, del monastero d i S. Salvatore, e del Palazzo Topkapi. Pranzo in ristorante.

Giorno 8 - Istanbul / Italia

Dopo la prima colazione tempo a disposizione. Trasferimento in aeroporto, operazioni d’imbarco e partenza per l’Italia. Arrivo e fine dei servizi.

Viaggio di gruppo Turchia Culto e Cultura: Sulle orme di San Paolo

la quota comprende

  • Viaggio aereo con voli di linea da Roma
  • Trasferimenti aeroporto/albergo/aeroporto
  • Sistemazione in hotel di 3/4 stelle in camere doppie con servizi privati
  • Trattamento di pensione completa come da programma
  • Tour, visite ed escursioni come da programma in pullman con guida in italiano ed ingressi
  • Assicurazione medico/bagaglio

la quota non comprende

  • Tasse aeroportuali
  • Bevande, mance, extra in genere e comunque tutto quanto non espressamente indicato

supplementi

  • Camera singola: 200
  • Le quotazioni sono state calcolate sulla base della tariffa aerea da contratto e sono soggette a riconferma da parte del vettore sulla base della reale disponibilità di posti sui voli e nelle date richieste
  • Partenza da altre città su richiesta

Informazioni

La Turchia è una combinazione perfetta di antiche tradizioni e modernità. Istanbul, è una città che si scopre vivendola e della quale ci si innamora. È una città ricca di storia e brulicante di vita, cerniera tra Oriente ed Occidente, tra Europa e Asia. Affascina i turisti grazie alle sue atmosfere contrastanti ed uniche. È una città ricca di cupole e minareti ed adagiata sulle sponde del Bosforo, è una delle città più romantiche del mondo.

Capitale: Ankara

Documenti necessari: Carta d’identità valida per l’espatrio o passaporto con una validità minima di 5 mesi.

Valuta: Lira turca 1€ equivale a circa 7,70 TRY.

Fuso orario: 1 ora avanti rispetto all’Italia (UTC +3).

Lingua: La lingua ufficiale è il turco.

Clima: Ad Istanbul e sulla costa il clima è mediterraneo con estati caldi e secchi ed inverni piovosi. Ad Ankara il clima è continentale con inverni rigidi ed estati caldi e secchi..

Prefisso telefonico internazionale: Il prefisso dall’Italia è +90.

Offerte speciali

Una selezione dei nostri viaggi, tutti da scoprire!

Romania - Halloween in Transilvania